Dress

Performance di 2 ore

Durante la mia permanenza a L’Derry ho cucito un vestito con una gonna di 3m di diametro. Questo vestito è diventato il mio “diario di viaggio” illustrato. Ogni giorno disegnavo sul rovescio della gonna le emozioni e le suggestioni datemi dalla gente e dai luoghi nuovi che conoscevo. Contemporaneamente informavo queste persone che stavano entrando a far parte del mio lavoro, e chiedevo loro di venire il giorno dell’opening in galleria, invitandoli a disegnare la parte esterna del mio vestito. Il giorno dell’inaugurazione io ero seduta a terra con il vestito indosso. Parte delle immagini “personali” che avevo disegnato nella parte interna del vestito erano visibili, perché la stoffa scelta  lasciava intravedere alcuni tratti. Il compito degli invitati era completare il mio diario, con i loro disegni donandomi le loro impressioni. Le persone potevano scegliere in che modo di rapportarsi con i tratti appena visibili da me disegnati. Potevano decidere se evitarli, ignorarli, se provare a ricalcarli, se coprirli o usarli come punti di partenza.

 

2009, Lunatiche – Erotica Eretica Eroica, Complesso monumentale di S. Sofia, Salerno (IT)

Comments are closed here.